Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata scuola
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 120

Offerta formativa Primaria

In allegato, una presentazione del Metodo Montessori per la scuola primaria

OPEN DAY vuol dire accogliere, sorridere, incontrarsi, "rincorrersi", stringersi la mano, darsi appuntamento a settembre... TUTTI IN PRIMA!

Sentire e vedere i bambini che preparano e costruiscono cose meravigliose...

QUEST'ANNO NO... MA ANCHE A DISTANZA CI SIAMO!!!

Vi portiamo on line l'emozione della scuola in presenza, vi diamo un assaggio di tutto quello che si può realizzare lavorando insieme!

VI ASPETTIAMO DOMANI !!! OPEN DAY SCUOLA PRIMARIA

In allegato il nostro lavoro in versione pdf e in versione video, arricchita con la canzone "Le mani" di Eduardo De Crescenzo

Vi raccontiamo il PROGETTO CONTINUITA', che significa INCONTRO, anche nel tempo difficile che stiamo vivendo, partendo da alcune esperienze degli anni scorsi, (Continuità memories)...

...per arrivare al percorso elaborato dai "piccoli grandi eroi" dei nostri tempi, che hanno "condito" di entusiasmo, colori e fantasia, un grande lavoro fatto a distanza.

Nel file allegato il prodotto finale.

Cliccate qui per visionare i due video del progetto Continuità Primaria/Infanzia "DISTANTI, MA UNITI"

STORIA DI UNA GOCCIOLINA D'ACQUA Carolina la gocciolina

CICLO DELL'ACQUA Ciclo dell'acqua

 

Classe 5 A Plesso via Bobbio

Il progetto “TI RACCONTO UN ALBERO”, che da qualche anno caratterizza il plesso di via Bobbio, ha come idea di fondo la volontà di mettere insieme arte e scienza, ricerca rigorosa ed espressività intorno alla natura e al mondo che ci circonda.

Il cammino dello scorso anno si è agganciato al lavoro dell'anno precedente, un percorso ricco e sorprendente che è stato raccontato in una grande mostra finale (è possibile visionare parte del progetto a questo linkhttps://www.comprensivoceneda.edu.it/area-personale-alunni-didattica/attivita-alunni/403-ambasciatori-della-terra.html ).

Le classi coinvolte hanno lavorato singolarmente e in verticale, compiendo uscite didattiche, attività di ricapitolazione e di costruzione attiva di prodotti divulgativi e a carattere documentale.

Ancora una volta i bambini sono stati “imprevedibili”, sorprendendoci con la bellezza e la profondità delle loro riflessioni: un percorso vissuto in gruppo ma anche intimamente che ha avuto la forza di continuare anche quando, a scuola chiusa, il momento della condivisione anche se non assente, ha preso altre vie. 

Questo il link TI RACCONTO UN ALBERO ANNO II per visionare il nostro lavoro

 
 

Il nostro Istituto, a partire dall'a.s. 2018-2019, ha attivato una serie di attività volte a promuovere i valori dell'intercultura e dell'inclusione.

Come prima azione, è stato integrato nel nostro PTOF, il progetto intercultura, anche rispondendo alle esigenze rilevate a partire dall'analisi dei bisogni dei nostri alunni.

Pertanto, è stato necessario prevedere tre azioni principali:

  1. promuovere l'inclusione dei bambini e ragazzi non italofoni avviando percorsi di alfabetizzazione linguistica (tuttora in atto) a cura dell'associazione “Più Culture” e fornendo ai docenti materiali idonei all'accoglienza e allo sviluppo delle competenze linguistiche attraverso la consultazione di un “Sillabo” creato ad hoc e pubblicato all’interno del PTOF;
  2. promuovere i valori dell'intercultura e dell'inclusione attraverso laboratori che hanno avuto e hanno diversi temi (a.s. 2019-2020 “Piccolo blu, piccolo giallo”-lavoro su identità e relazione; a.s. 2020-2021 “C'era una volta... la matematica”, la matematica come sapere costruito collettivamente da popoli e culture diverse)
  3. potenziare la comunicazione con le famiglie attraverso la creazione di una modulistica ad hoc che rispetti le diversità linguistiche e attraverso la collaborazione con mediatori culturali in collaborazione con CIES (“DOORS - porte aperte al Desiderio come OppOrtunità di Rigenerazione Sociale – 2017-GEN-00414”).

         I laboratori dello scorso anno hanno prodotto un lavoro molto interessante, anche perchè svolto in verticale, che ha portato alla creazione di un libro digitale consultabile a questo link:

piccolo blu piccolo giallo libro-racconto di un'esperienza a.s. 2019-2020 progetto intercultura.pdf (dropbox.com)

         Il libro-racconto vuole riportare le esperienze di docenti, bambini e ragazzi nell''incontro con il capolavoro di Leo Lionni. La scelta di lavorare su questo testo è stata dettata dall'esigenza di guardare all'intercultura come possibilità di incontro, focalizzandoci sugli aspetti identitari e relazionali come presupposto fondamentale all'amicizia, alla conoscenza, alla cura de sé e dell'altro. 

         Nel progetto era chiaro anche un altro aspetto: la valorizzazione dei percorsi delle singole classi e la volontà di condividere le esperienze portate avanti attraverso la creatività e le intuizioni delle insegnanti e dei bambini/ragazzi.

Una sorta di “chiamata” alla creatività, a cercare il proprio modo di pianificare il percorso e di affrontare il testo e fare spazio a “Piccolo blu piccolo giallo”.

         Il libro-racconto nasce in risposta a questa idea di condivisione, non solo tra studenti, ma anche tra insegnanti, per non perdere l'importante occasione di condividere pratiche e intuizioni e per poter gettare le basi di un lavoro insieme anche in visione dei prossimi anni scolastici. 

 
Francesca Neri, funzione strumentale Intercultura 

Cominciamo oggi un lungo racconto formato da tanti tasselli che, come in un puzzle, lentamente si compongono per mostrare immagini, colori, contenuti, modalità, fantasie, piccoli sogni realizzati...

Vi presentiamo, come legati da un invisibile ma tenace filo rosso, i momenti più significativi del nostro lavorare insieme, perchè possiate conoscerci meglio, perchè riflessioni, esperienze, rispetto, dialogo, confronto, piccole consapevolezze e grandi determinazioni, emozioni e tanta voglia di esserci, possano diventare l'aspetto più luminoso ed efficace di una partecipazione desiderata e vissuta, per fare, disfare e rifare insieme conoscenza, per la costruzione di un presente e di un futuro responsabili e pieni di entusiasmo.

E allora il giornalino, i mercatini natalizi, l'associazione A.N.I.T.A. ... e tanto, tanto altro...

Seguiteci... è solo l'inizio...

Allegati:
Scarica questo file (Giornalino Ceneda19-20.pdf)Giornalino Ceneda19-20.pdf[ ]3871 kB
Scarica questo file (mercatino primaria.pdf)mercatino primaria.pdf[ ]11309 kB

Ultime Circolari e Avvisi

Ultime comunicazioni scuola-famiglia